L’interpretazione adeguatrice nella giurisprudenza in materia di tecnica legislativa: verso un legislatore diffuso?