In Italia e in alcuni paesi europei si osservano differenziali crescenti nei tassi di disoccupazione interregionale, accompagnati da una diminuzione nei flussi migratori interni e da una crescita dei flussi migratori internazionali. Nel cercare di spiegare le ragioni di questo andamento contraddittorio, la letteratura ha concentrato l’attenzione sui fattori di offerta di lavoro. In questo studio si mostra come anche fattori legati alla domanda di lavoro possono contribuire a spiegare il fenomeno. In particolare, l’abbandono dei sistemi di produzione di massa in favore dei sistemi di produzione flessibile ha previlegiato la domanda di lavoratori qualificati, da una parte, ed a basso costo, dall’altra. La prima parte della domanda viene soddisfatta soprattutto da lavoratori con capitale umano che spesso è specifico al territorio, soprattutto nei distretti industriali, mentre la seconda componente viene soddisfatta dai lavatori extra-europei, e non più da quelli provenienti dalle regioni meno ricche d’Italia.

“Flussi migratori e modelli di sviluppo industriale. L’esperienza italiana dal dopoguerra agli anni novanta” / Murat, Marina Giovanna; Paba, Sergio. - STAMPA. - 1:(2001), pp. 305-337.

“Flussi migratori e modelli di sviluppo industriale. L’esperienza italiana dal dopoguerra agli anni novanta”

MURAT, Marina Giovanna;PABA, Sergio
2001-01-01

Abstract

In Italia e in alcuni paesi europei si osservano differenziali crescenti nei tassi di disoccupazione interregionale, accompagnati da una diminuzione nei flussi migratori interni e da una crescita dei flussi migratori internazionali. Nel cercare di spiegare le ragioni di questo andamento contraddittorio, la letteratura ha concentrato l’attenzione sui fattori di offerta di lavoro. In questo studio si mostra come anche fattori legati alla domanda di lavoro possono contribuire a spiegare il fenomeno. In particolare, l’abbandono dei sistemi di produzione di massa in favore dei sistemi di produzione flessibile ha previlegiato la domanda di lavoratori qualificati, da una parte, ed a basso costo, dall’altra. La prima parte della domanda viene soddisfatta soprattutto da lavoratori con capitale umano che spesso è specifico al territorio, soprattutto nei distretti industriali, mentre la seconda componente viene soddisfatta dai lavatori extra-europei, e non più da quelli provenienti dalle regioni meno ricche d’Italia.
Politiche pubbliche per il lavoro
9788815082237
Il Mulino
ITALIA
“Flussi migratori e modelli di sviluppo industriale. L’esperienza italiana dal dopoguerra agli anni novanta” / Murat, Marina Giovanna; Paba, Sergio. - STAMPA. - 1:(2001), pp. 305-337.
Murat, Marina Giovanna; Paba, Sergio
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/586927
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact