«La preoccupazione più vasta e più casta»