Un lettore inglese di "Alcyone": fra teatro e poesia