Una tra le tecniche più promettenti per la ricerca di mine è la termografia infrarossa. Mediante metodi termografici è infatti possibile rilevare l’anomalia che si produce nella distribuzione di temperatura in superficie per effetto dell’interazione dei cicli termici giornalieri e della discontinuità introdotta da un mina sotterrata.Questo lavoro è focalizzato sullo sviluppo di strumenti di indagine che consentano di prevedere ed incrementare l’affidabilità della ricerca di mine mediante termografia infrarossa. Uno di questi è costituito da un modello matematico del comportamento termico del terreno e della mina, in quanto esso permette di compiere studi estensivi con tempi e costi relativamente ridotti. La sua messa a punto è quindi un obiettivo di questa ricerca.D’altra parte, un modello non è da solo sufficiente allo svolgimento di un’indagine completa ed esaustiva, in quanto non può contemplare tutte le variabili che influenzano il problema reale e, inoltre, richiede un’adeguata calibrazione. In questa ottica, l’obiettivo primario del presente lavoro è lo sviluppo di un metodo atto a consentire la riduzione della scala del problema nel tempo e nello spazio, al fine di rendere più veloce e semplice la pratica sperimentale. In particolare, si vogliono scalare il periodo caratteristico, che nella realtà è pari a ventiquattro ore, e le dimensioni dell’ambiente di prova, ottenendo tuttavia risultati correlabili direttamente con il caso reale. Il fine ultimo è riprodurre rapidamente e agevolmente in laboratorio le condizioni ambientali di qualsiasi luogo in cui si debbano ricercare mine mediante termografia infrarossa.

Ricerca di mine mediante termografia infrarossa: riduzione della scala degli esperimenti / L., Tarozzi; Muscio, Alberto; Corticelli, Mauro Alessandro. - STAMPA. - (2003), pp. 51-58. ((Intervento presentato al convegno XXI Congresso Nazionale sulla Trasmissione del Calore tenutosi a Udine, Italia nel 23-25 Giugno 2003.

Ricerca di mine mediante termografia infrarossa: riduzione della scala degli esperimenti

MUSCIO, Alberto;CORTICELLI, Mauro Alessandro
2003

Abstract

Una tra le tecniche più promettenti per la ricerca di mine è la termografia infrarossa. Mediante metodi termografici è infatti possibile rilevare l’anomalia che si produce nella distribuzione di temperatura in superficie per effetto dell’interazione dei cicli termici giornalieri e della discontinuità introdotta da un mina sotterrata.Questo lavoro è focalizzato sullo sviluppo di strumenti di indagine che consentano di prevedere ed incrementare l’affidabilità della ricerca di mine mediante termografia infrarossa. Uno di questi è costituito da un modello matematico del comportamento termico del terreno e della mina, in quanto esso permette di compiere studi estensivi con tempi e costi relativamente ridotti. La sua messa a punto è quindi un obiettivo di questa ricerca.D’altra parte, un modello non è da solo sufficiente allo svolgimento di un’indagine completa ed esaustiva, in quanto non può contemplare tutte le variabili che influenzano il problema reale e, inoltre, richiede un’adeguata calibrazione. In questa ottica, l’obiettivo primario del presente lavoro è lo sviluppo di un metodo atto a consentire la riduzione della scala del problema nel tempo e nello spazio, al fine di rendere più veloce e semplice la pratica sperimentale. In particolare, si vogliono scalare il periodo caratteristico, che nella realtà è pari a ventiquattro ore, e le dimensioni dell’ambiente di prova, ottenendo tuttavia risultati correlabili direttamente con il caso reale. Il fine ultimo è riprodurre rapidamente e agevolmente in laboratorio le condizioni ambientali di qualsiasi luogo in cui si debbano ricercare mine mediante termografia infrarossa.
XXI Congresso Nazionale sulla Trasmissione del Calore
Udine, Italia
23-25 Giugno 2003
51
58
L., Tarozzi; Muscio, Alberto; Corticelli, Mauro Alessandro
Ricerca di mine mediante termografia infrarossa: riduzione della scala degli esperimenti / L., Tarozzi; Muscio, Alberto; Corticelli, Mauro Alessandro. - STAMPA. - (2003), pp. 51-58. ((Intervento presentato al convegno XXI Congresso Nazionale sulla Trasmissione del Calore tenutosi a Udine, Italia nel 23-25 Giugno 2003.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/465954
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact