L’anzianità aziendale. Alcune considerazioni sul caso emiliano