In Emilia-Romagna, nel biennio 2000-2001, più di 70.000 persone, circa il 2% della forza-lavoro, ha partecipato a corsi di formazione continua cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo. Questo lavoro presenta alcuni dei risultati desunti dall’ampia analisi valutativa sugli effetti della formazione condotta per conto dell’Amministrazione regionale. I dati sono desunti da due archivi: uno amministrativo, contenente le informazioni su beneficiari, enti di formazione che hanno erogato i corsi, le ore, i costi; l’altro desunto dall’indagine campionaria rappresentativa a livello provinciale. I due database sono stati oggetto di approfondite analisi statistiche, sia descrittive che inferenziali. I risultati standard delle indagini empiriche sulla formazione continua ne vengono confermati. In media, ricevono più formazione gli uomini, con maggiore livelli di istruzione, gli occupati con maggiori competenze e carriera lavorativa consolidata e appartenenti alle classi centrali di età. I lavoratori più anziani, gli immigrati e i lavoratori flessibili incontrano difficoltà ad accedere a questo tipo di formazione.

La valutazione della formazione continua: questioni di metodo e applicazioni / M., Cantalupi; E., Carta; Fiorani, Giuseppe; Solinas, Giovanni. - In: ECONOMIA & LAVORO. - ISSN 0012-978X. - STAMPA. - 48:(2004), pp. 111-133.

La valutazione della formazione continua: questioni di metodo e applicazioni

FIORANI, GIUSEPPE;SOLINAS, Giovanni
2004

Abstract

In Emilia-Romagna, nel biennio 2000-2001, più di 70.000 persone, circa il 2% della forza-lavoro, ha partecipato a corsi di formazione continua cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo. Questo lavoro presenta alcuni dei risultati desunti dall’ampia analisi valutativa sugli effetti della formazione condotta per conto dell’Amministrazione regionale. I dati sono desunti da due archivi: uno amministrativo, contenente le informazioni su beneficiari, enti di formazione che hanno erogato i corsi, le ore, i costi; l’altro desunto dall’indagine campionaria rappresentativa a livello provinciale. I due database sono stati oggetto di approfondite analisi statistiche, sia descrittive che inferenziali. I risultati standard delle indagini empiriche sulla formazione continua ne vengono confermati. In media, ricevono più formazione gli uomini, con maggiore livelli di istruzione, gli occupati con maggiori competenze e carriera lavorativa consolidata e appartenenti alle classi centrali di età. I lavoratori più anziani, gli immigrati e i lavoratori flessibili incontrano difficoltà ad accedere a questo tipo di formazione.
48
111
133
La valutazione della formazione continua: questioni di metodo e applicazioni / M., Cantalupi; E., Carta; Fiorani, Giuseppe; Solinas, Giovanni. - In: ECONOMIA & LAVORO. - ISSN 0012-978X. - STAMPA. - 48:(2004), pp. 111-133.
M., Cantalupi; E., Carta; Fiorani, Giuseppe; Solinas, Giovanni
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/458716
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact