Sulla base della possibilità, sussistente per tutto l'arco della storia giuridica romana, di testare in forma esclusivamente orale, si sostiene la tesi per cui il pretore, di fronte a un testamento di tal genere valido per il diritto civile romano, avrebbe concesso agli eredi scritti il possesso dei beni ereditari secondo la nuncupatio.

Bonorum possessio secundum nuncupationem / Lambertini, Renzo. - In: LABEO. - ISSN 0023-6462. - STAMPA. - 46:(2000), pp. 434-451.

Bonorum possessio secundum nuncupationem

LAMBERTINI, Renzo
2000

Abstract

Sulla base della possibilità, sussistente per tutto l'arco della storia giuridica romana, di testare in forma esclusivamente orale, si sostiene la tesi per cui il pretore, di fronte a un testamento di tal genere valido per il diritto civile romano, avrebbe concesso agli eredi scritti il possesso dei beni ereditari secondo la nuncupatio.
46
434
451
Bonorum possessio secundum nuncupationem / Lambertini, Renzo. - In: LABEO. - ISSN 0023-6462. - STAMPA. - 46:(2000), pp. 434-451.
Lambertini, Renzo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/454013
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact