Le reazioni di mercato alle operazioni di raggruppamento e frazionamento: il caso italiano