Su Giambattista Venturi (1746-1822) in occasione della presentazione del Catalogo del Fondo Venturi della Biblioteca Panizzi (Reggio Emilia)