In questo articolo esamino l’interdipendenza fra la produzione di beni e la produzione di servizi nell’economia americana alla fine degli anni Novanta utilizzando le matrici intersettoriali. La dimensione quantitativa delle interdipendenze fra beni e servizi non è calcolabile mediante la “matrice inversa di Leontief” che si riferisce all’intero sistema economico. Per distinguere i diversi effetti di attivazioni fra beni e servizi, ho utilizzato il metodo di Miyzawa che consente di studiare sia le relazioni di interdipendenza all’interno del settore dei beni e del settore dei servizi sia gli effetti delle relazioni intersettoriali fra i due settori. I risultati empirici raggiunti testimoniano che nell’economia americana il settore dei servizi è divenuto un’importante forza coesiva fra le diverse attività produttive sia attraverso la creazione di attività specializzate – come è avvenuto in modo particolare nel caso dei servizi alle imprese – sia con l’accresciuto ruolo dei servizi finanziari, di commercializzazione, trasporto e immagazzinamento dei beni. Due implicazioni della forte complementarità fra beni e servizi sono messe il luce. La prima è che una comprensione profonda del funzionamento di una economia terziarizzata deve tener necessariamente conto dell’operare del sistema di interconnessioni fra beni e servizi. La seconda implicazione riguarda il ruolo di tali interdipendenze nella relazione fra la crescita della produzione e della produttività dell’economia americana. Dagli studi empirici risulta, infatti, che la crescita della produttività nell’economia statunitense nella seconda metà degli anni Novanta si è concentrata largamente, oltre che nella produzione di computer, nel settore dei servizi, in particolare distribuzione e servizi alle imprese. In presenza di un settore dei servizi relativamente competitivo, gli aumenti di produttività nel settore dei servizi hanno così contribuito indirettamente alla riduzione dei costi nell’industria manifatturiera.

Beni e servizi: un’analisi intersettoriale dell’economia americana / Bonifati, Giovanni. - In: ECONOMIA & LAVORO. - ISSN 0012-978X. - STAMPA. - XXXIX:(2005), pp. 143-166.

Beni e servizi: un’analisi intersettoriale dell’economia americana

BONIFATI, Giovanni
2005

Abstract

In questo articolo esamino l’interdipendenza fra la produzione di beni e la produzione di servizi nell’economia americana alla fine degli anni Novanta utilizzando le matrici intersettoriali. La dimensione quantitativa delle interdipendenze fra beni e servizi non è calcolabile mediante la “matrice inversa di Leontief” che si riferisce all’intero sistema economico. Per distinguere i diversi effetti di attivazioni fra beni e servizi, ho utilizzato il metodo di Miyzawa che consente di studiare sia le relazioni di interdipendenza all’interno del settore dei beni e del settore dei servizi sia gli effetti delle relazioni intersettoriali fra i due settori. I risultati empirici raggiunti testimoniano che nell’economia americana il settore dei servizi è divenuto un’importante forza coesiva fra le diverse attività produttive sia attraverso la creazione di attività specializzate – come è avvenuto in modo particolare nel caso dei servizi alle imprese – sia con l’accresciuto ruolo dei servizi finanziari, di commercializzazione, trasporto e immagazzinamento dei beni. Due implicazioni della forte complementarità fra beni e servizi sono messe il luce. La prima è che una comprensione profonda del funzionamento di una economia terziarizzata deve tener necessariamente conto dell’operare del sistema di interconnessioni fra beni e servizi. La seconda implicazione riguarda il ruolo di tali interdipendenze nella relazione fra la crescita della produzione e della produttività dell’economia americana. Dagli studi empirici risulta, infatti, che la crescita della produttività nell’economia statunitense nella seconda metà degli anni Novanta si è concentrata largamente, oltre che nella produzione di computer, nel settore dei servizi, in particolare distribuzione e servizi alle imprese. In presenza di un settore dei servizi relativamente competitivo, gli aumenti di produttività nel settore dei servizi hanno così contribuito indirettamente alla riduzione dei costi nell’industria manifatturiera.
XXXIX
143
166
Beni e servizi: un’analisi intersettoriale dell’economia americana / Bonifati, Giovanni. - In: ECONOMIA & LAVORO. - ISSN 0012-978X. - STAMPA. - XXXIX:(2005), pp. 143-166.
Bonifati, Giovanni
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Bonifati_2005.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print dell'autore (bozza post referaggio)
Dimensione 1.06 MB
Formato Adobe PDF
1.06 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/448409
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact