Sono state misurate le concentrazioni di nichel e cromo nella saliva di 15 soggetti sottoposti a terapia ortodontica, con lo scopo di valutare l'eventuale rilascio di questi metalli da parte degli apparecchi ortodontici fissi. I soggetti sono stati seguiti per 45 giorni e per 10 di essi è stato possibile effettuare un'ultima seduta ortodontica a 8-12 mesi dall'inizio del trattamento; 3 pazienti sono stati sottoposti a monitoraggio giornaliero della durata di 2 settimane. Durante ciascuna seduta si è provveduto a raccogliere un campione di saliva prima e dopo l'intervento dell'ortodontista, mentre per il monitoraggio è stato effettuato un prelievo giornaliero. Dai risultati della nostra indagine è emerso che gli apparecchi ortodontici fissi cedono una quota misurabile di nichel e cromo in corrispondenza dell'intervento dell'ortodontista, anche se i dati relativi al monitoraggio giornaliero sembrano suggerire che si tratti di un rilascio temporaneo. Benché il numero di soggetti esaminati sia esiguo, i risultati ci inducono a ipotizzare che il rilascio di nichel e cromo non sia di entità tale da comportare implicazioni di tipo igienico-sanitario.

Rilascio in vivo di nichel e cromo da apparecchi ortodontici fissi / Bergomi, Margherita; Fantuzzi, Guglielmina; Rovesti, Sergio; C., Plessi; M., Tassinari; F., Zerbinati. - In: L'IGIENE MODERNA. - ISSN 0019-1655. - STAMPA. - 112:(1999), pp. 1371-1381.

Rilascio in vivo di nichel e cromo da apparecchi ortodontici fissi

BERGOMI, Margherita;FANTUZZI, Guglielmina;ROVESTI, Sergio;
1999

Abstract

Sono state misurate le concentrazioni di nichel e cromo nella saliva di 15 soggetti sottoposti a terapia ortodontica, con lo scopo di valutare l'eventuale rilascio di questi metalli da parte degli apparecchi ortodontici fissi. I soggetti sono stati seguiti per 45 giorni e per 10 di essi è stato possibile effettuare un'ultima seduta ortodontica a 8-12 mesi dall'inizio del trattamento; 3 pazienti sono stati sottoposti a monitoraggio giornaliero della durata di 2 settimane. Durante ciascuna seduta si è provveduto a raccogliere un campione di saliva prima e dopo l'intervento dell'ortodontista, mentre per il monitoraggio è stato effettuato un prelievo giornaliero. Dai risultati della nostra indagine è emerso che gli apparecchi ortodontici fissi cedono una quota misurabile di nichel e cromo in corrispondenza dell'intervento dell'ortodontista, anche se i dati relativi al monitoraggio giornaliero sembrano suggerire che si tratti di un rilascio temporaneo. Benché il numero di soggetti esaminati sia esiguo, i risultati ci inducono a ipotizzare che il rilascio di nichel e cromo non sia di entità tale da comportare implicazioni di tipo igienico-sanitario.
112
1371
1381
Rilascio in vivo di nichel e cromo da apparecchi ortodontici fissi / Bergomi, Margherita; Fantuzzi, Guglielmina; Rovesti, Sergio; C., Plessi; M., Tassinari; F., Zerbinati. - In: L'IGIENE MODERNA. - ISSN 0019-1655. - STAMPA. - 112:(1999), pp. 1371-1381.
Bergomi, Margherita; Fantuzzi, Guglielmina; Rovesti, Sergio; C., Plessi; M., Tassinari; F., Zerbinati
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/304523
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact