Per definire aree omogenee dove adottare la gestione sito-specifica degli input nel 2012 è stata effettuata un'analisi delle potenzialità produttive di un appezzamento del Brasile sub-tropicale. Lo studio ha interessato una superficie di 4,7 ha coltivata a frumento (Triticum aestivum L.) in cui è stata individuata una griglia di campionamento di 50×50 m su cui sono stati effettuati rilievi georeferenziati dei principali parametri chimico-fisici del terreno e produttivi. La resa di granella (GY) ha mostrato una bassa media (2,61 Mg ha-1) con discreta variabilità (CV, 17,4%). La regressione multipla stepwise ha indicato C e pH del terreno come parametri esplicativi per GY (R², 0,83). Il clustering congiunto di C e pH ha individuato tre aree omogenee con diverse potenzialità produttive. Circa un quarto della superficie aveva GY molto bassa (2,05 Mg ha-1), suscettibile di incremento attraverso distribuzione mirata di ammendanti organici (C terreno, 14.1 g dm-3) e soprattutto correttivi (pH, 4,92). Una superficie maggiore (poco meno del 50%) ha evidenziato GY, C e pH intermedi (rispettivamente 2,62 Mg ha-1, 15,3 g dm-3 e 5,23), suscettibili in minor grado di miglioramento. Infine, La restante superficie ha presentato i dati più alti di GY (3,16 Mg ha-1), C (17,2 g dm-3) e pH (5,46).

Definizione di aree omogenee sulla base delle caratteristiche del terreno per incrementare la resa del frumento in ambiente subtropicale / Martelli, Roberta; Júnior Melo, Damian; Osmar Henrique De Castro, Pias; Antônio Luis, Santi; Nicola Di, Virgilio; Juliano, Berghetti; Barbanti, Lorenzo. - (2015), pp. 119-119. (Intervento presentato al convegno L’Agronomia per la gestione dei sistemi produttivi agrari tenutosi a Bologna nel 14-16 settembre 2015).

Definizione di aree omogenee sulla base delle caratteristiche del terreno per incrementare la resa del frumento in ambiente subtropicale

MARTELLI, ROBERTA;
2015

Abstract

Per definire aree omogenee dove adottare la gestione sito-specifica degli input nel 2012 è stata effettuata un'analisi delle potenzialità produttive di un appezzamento del Brasile sub-tropicale. Lo studio ha interessato una superficie di 4,7 ha coltivata a frumento (Triticum aestivum L.) in cui è stata individuata una griglia di campionamento di 50×50 m su cui sono stati effettuati rilievi georeferenziati dei principali parametri chimico-fisici del terreno e produttivi. La resa di granella (GY) ha mostrato una bassa media (2,61 Mg ha-1) con discreta variabilità (CV, 17,4%). La regressione multipla stepwise ha indicato C e pH del terreno come parametri esplicativi per GY (R², 0,83). Il clustering congiunto di C e pH ha individuato tre aree omogenee con diverse potenzialità produttive. Circa un quarto della superficie aveva GY molto bassa (2,05 Mg ha-1), suscettibile di incremento attraverso distribuzione mirata di ammendanti organici (C terreno, 14.1 g dm-3) e soprattutto correttivi (pH, 4,92). Una superficie maggiore (poco meno del 50%) ha evidenziato GY, C e pH intermedi (rispettivamente 2,62 Mg ha-1, 15,3 g dm-3 e 5,23), suscettibili in minor grado di miglioramento. Infine, La restante superficie ha presentato i dati più alti di GY (3,16 Mg ha-1), C (17,2 g dm-3) e pH (5,46).
2015
L’Agronomia per la gestione dei sistemi produttivi agrari
Bologna
14-16 settembre 2015
Martelli, Roberta; Júnior Melo, Damian; Osmar Henrique De Castro, Pias; Antônio Luis, Santi; Nicola Di, Virgilio; Juliano, Berghetti; Barbanti, Lorenzo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Martelli_SIA_2015_2.pdf

Accesso riservato

Dimensione 196.86 kB
Formato Adobe PDF
196.86 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/1329050
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact