Il Museo coloniale voluto dal professor Giuseppe Franchini è una raccolta di reperti soprattutto animali sia vertebrati che invertebrati di interesse zoologico e parassitologico, conservati in liquido o a secco oltre a comprendere numerosi vegetali utilizzati nella medicina indigena ed alcuni oggetti di interesse etnografico. I continui traslochi e le differenti gestioni hanno contribuito a un deterioramento negli anni delle condizioni conservative della collezione. Il seguente lavoro riassume tutti i maggiori interventi di ripristino e recupero conservativo, eseguiti anche dagli autori dello stesso, che sono stati effettuati dall’acquisizione della collezione al patrimonio museale del Dipartimento di Biologia animale ad oggi. Vengono riportate le numerose criticità rilevate in merito alla conservazione dei reperti, i risultati degli interventi di ripristino ed i progetti futuri di restauro conservativo indispensabili per far sì che la collezione possa svolgere anche in futuro la sua funzione di diffusione della conoscenza scientifica e il suo valore indiscusso di testimonianza storica della Medicina coloniale.

Collezione Franchini: tutela, conservazione e valorizzazione / Tepedino, Ciro; Maramaldo, Rita. - In: ATTI DELLA SOCIETÀ DEI NATURALISTI E MATEMATICI DI MODENA. - ISSN 0365-7027. - Vol. CLII:(2021), pp. 205-220.

Collezione Franchini: tutela, conservazione e valorizzazione

Tepedino, Ciro;Maramaldo, Rita
2021-01-01

Abstract

Il Museo coloniale voluto dal professor Giuseppe Franchini è una raccolta di reperti soprattutto animali sia vertebrati che invertebrati di interesse zoologico e parassitologico, conservati in liquido o a secco oltre a comprendere numerosi vegetali utilizzati nella medicina indigena ed alcuni oggetti di interesse etnografico. I continui traslochi e le differenti gestioni hanno contribuito a un deterioramento negli anni delle condizioni conservative della collezione. Il seguente lavoro riassume tutti i maggiori interventi di ripristino e recupero conservativo, eseguiti anche dagli autori dello stesso, che sono stati effettuati dall’acquisizione della collezione al patrimonio museale del Dipartimento di Biologia animale ad oggi. Vengono riportate le numerose criticità rilevate in merito alla conservazione dei reperti, i risultati degli interventi di ripristino ed i progetti futuri di restauro conservativo indispensabili per far sì che la collezione possa svolgere anche in futuro la sua funzione di diffusione della conoscenza scientifica e il suo valore indiscusso di testimonianza storica della Medicina coloniale.
Vol. CLII
205
220
Collezione Franchini: tutela, conservazione e valorizzazione / Tepedino, Ciro; Maramaldo, Rita. - In: ATTI DELLA SOCIETÀ DEI NATURALISTI E MATEMATICI DI MODENA. - ISSN 0365-7027. - Vol. CLII:(2021), pp. 205-220.
Tepedino, Ciro; Maramaldo, Rita
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/1290007
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact