This paper looks into the possibility to consider trade unions as an autonomous and self-sufficient legal system. Analyzing case law, the paper shows that collective bargaining does not only perform a normative function – i.e., laying down the contents of the employment contract. Collective bargaining also sets down bodies and procedures to manage individual and collective conflict, so state jurisdiction is given a secondary role. This function might therefore contribute to reasserting the autonomy of trade unions.

Il contributo si occupa di verificare se sia ancora possibile considerare l’ordinamento intersindacale alla stregua di un ordinamento giuridico autonomo e autosufficiente rispetto a quello statuale. Attraverso l’analisi del dato giurisprudenziale, l’indagine evidenzia che la contrattazione collettiva non si limita a svolgere una funzione normativa, cioè a dettare i contenuti del contratto individuale di lavoro; diversamente, la sua funzione è anche quella di istituire degli organi e delle procedure deputati al governo del conflitto individuale e collettivo, rendendo alternativa e secondaria la giurisdizione dell’ordinamento statuale. È in questa funzione che si annida un importante elemento che potrebbe consentire di (ri)affermare l’autonomia dell’ordinamento intersindacale.

Cosa resta dell’autosufficienza dell’ordinamento intersindacale? / Piglialarmi, Giovanni. - In: LAVORO E PREVIDENZA OGGI. - ISSN 0390-251X. - 5-6(2022), pp. 338-351.

Cosa resta dell’autosufficienza dell’ordinamento intersindacale?

Giovanni Piglialarmi
2022

Abstract

Il contributo si occupa di verificare se sia ancora possibile considerare l’ordinamento intersindacale alla stregua di un ordinamento giuridico autonomo e autosufficiente rispetto a quello statuale. Attraverso l’analisi del dato giurisprudenziale, l’indagine evidenzia che la contrattazione collettiva non si limita a svolgere una funzione normativa, cioè a dettare i contenuti del contratto individuale di lavoro; diversamente, la sua funzione è anche quella di istituire degli organi e delle procedure deputati al governo del conflitto individuale e collettivo, rendendo alternativa e secondaria la giurisdizione dell’ordinamento statuale. È in questa funzione che si annida un importante elemento che potrebbe consentire di (ri)affermare l’autonomia dell’ordinamento intersindacale.
21-giu-2022
5-6
338
351
Cosa resta dell’autosufficienza dell’ordinamento intersindacale? / Piglialarmi, Giovanni. - In: LAVORO E PREVIDENZA OGGI. - ISSN 0390-251X. - 5-6(2022), pp. 338-351.
Piglialarmi, Giovanni
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Piglialarmi 5-6 2022.pdf

non disponibili

Descrizione: Piglialarmi_LPO_2022_5-6
Tipologia: Versione dell'editore (versione pubblicata)
Dimensione 332.08 kB
Formato Adobe PDF
332.08 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/1283198
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact