Il tema delle così dette «nuove proprietà» – categoria meramente descrittiva, che ricomprende fatti e valori eterogenei – può ricondursi nell’àmbito della teoria dei beni e, segnatamente, al problema della qualificazione giuridica delle situazioni di appartenenza. La successione nel rapporto di lavoro è, tradizionalmente, esclusa in ragione del carattere dall’intuitus personae e/o della natura pubblicistica delle norme che accompagnano (o sorreggono) la posizione lavorativa. Non pare, invece, possibile negare, in termini assoluti, la trasmissibilità di tutte quelle situazioni attive e passive, nascenti da un provvedimento amministrativo, che presuppongono l’idoneità personale ad assolvere una funzione determinata (o a svolgere la professione protetta) e seguono la vittoria di un concorso pubblico che accerti la qualità o il merito del titolare. Non mancano, infatti, alcune eccezioni, che la dottrina annovera all’interno di quattro differenti modelli normativi. Si discute, tuttavia, se tali fattispecie sia riconducibili al fenomeno della successione mortis causa, ferma restando, in ogni caso, la difficoltà di rinvenire un regime omogeneo.

Le disposizioni aventi ad oggetto le così dette «nuove proprietà» / Corapi, G.. - VII:(2021), pp. 655-662.

Le disposizioni aventi ad oggetto le così dette «nuove proprietà»

G. CORAPI
2021

Abstract

Il tema delle così dette «nuove proprietà» – categoria meramente descrittiva, che ricomprende fatti e valori eterogenei – può ricondursi nell’àmbito della teoria dei beni e, segnatamente, al problema della qualificazione giuridica delle situazioni di appartenenza. La successione nel rapporto di lavoro è, tradizionalmente, esclusa in ragione del carattere dall’intuitus personae e/o della natura pubblicistica delle norme che accompagnano (o sorreggono) la posizione lavorativa. Non pare, invece, possibile negare, in termini assoluti, la trasmissibilità di tutte quelle situazioni attive e passive, nascenti da un provvedimento amministrativo, che presuppongono l’idoneità personale ad assolvere una funzione determinata (o a svolgere la professione protetta) e seguono la vittoria di un concorso pubblico che accerti la qualità o il merito del titolare. Non mancano, infatti, alcune eccezioni, che la dottrina annovera all’interno di quattro differenti modelli normativi. Si discute, tuttavia, se tali fattispecie sia riconducibili al fenomeno della successione mortis causa, ferma restando, in ogni caso, la difficoltà di rinvenire un regime omogeneo.
2021
Formulario Notarile Commentato. Successioni e Donazioni. Successioni per causa di morte.
G. Petrelli
Giuffrè Francis Lefebvre
ITALIA
Le disposizioni aventi ad oggetto le così dette «nuove proprietà» / Corapi, G.. - VII:(2021), pp. 655-662.
Corapi, G.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/1275000
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact