Il saggio ricostruisce le fasi salienti e le modalità del controllo politico e giurisdizionale esercitato dal comune di Modena sul castello di Carpi per poco più di un secolo a partire dal 1215, tra la fine della diretta giurisdizione in capo alla Chiesa romana e l'impianto della nuova signoria dei Pio, quale frutto di una specifica trattativa con i marchesi estensi, dal 1336.

Il governo del Comune cittadino tra Due e Trecento / Bonacini, P.. - (2008), pp. 353-394.

Il governo del Comune cittadino tra Due e Trecento

P. BONACINI
2008

Abstract

Il saggio ricostruisce le fasi salienti e le modalità del controllo politico e giurisdizionale esercitato dal comune di Modena sul castello di Carpi per poco più di un secolo a partire dal 1215, tra la fine della diretta giurisdizione in capo alla Chiesa romana e l'impianto della nuova signoria dei Pio, quale frutto di una specifica trattativa con i marchesi estensi, dal 1336.
Storia di Carpi, I. La città e il territorio dalle origini all’affermazione dei Pio
978-88-90-4143-05
Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi
ITALIA
Il governo del Comune cittadino tra Due e Trecento / Bonacini, P.. - (2008), pp. 353-394.
Bonacini, P.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/1264495
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact