Una scienza per la «felicità dei cittadini»: la traiettoria di Giovanni Vacchelli