I decabristi e il De Ecclesia. Fine della prima sessione e nuova preparazione