Il punto sulla modificazione della domanda: per l’accoglimento di un criterio di giustizia sostanziale