INCOMPETENZA E QUESTIONI DI RITO