Opacizzanti e cromofori in tessere vitree romano: esempi da Pompei e siti siciliani