Poesie di Marina Cvetaeva a Rilke e Pasternak: una sfida alla distanza