Miguel Hernández, Quaderno di assenze