La casa familiare tra diritto italiano e straniero