La disciplina ‘Sprechwissenschaft’ (Scienza della comunicazione orale) riscontra la sua applicazione nel campo scientifico ‘Sprecherziehung’ (Educazione alla comunicazione orale). Per quanto riguarda la didattica delle lingue straniere o l'insegnamento del tedesco come L2, la Sprecherziehung può dare preziosi contributi in quasi tutti i campi che la compongono: dalla fonetica alla impostazione della voce e della respirazione, dalla comunicazione retorica all’arte della dizione. Nel contesto didattico del Tedesco come lingua straniera sono di solito inglobati nella generica definizione “Lingua parlata" e saranno sottoposti nel presente contributo ad un percorso di chia- rificazione e ampliamento. Va infine evidenziato come la combinazione della didattica del tedesco come L2 e la ‘Sprecherziehung’ può essere resa fertile per il postulato del- la competenza interculturale in lingua tedesca. Alla luce di un insegnamento delle lingue straniere orientato sull’interculturalità viene, infine, presentato un nuovo campo di ricerca che unisce un’enorme rilevanza pratica con l’attualità: la ‘Sprechwirkungsforschung’ (la ricerca sull'effetto del parlato). Quest’ultima viene intesa come un'interfaccia tra la comunicazione interculturale e la scienza della comunicazione orale, i cui presupposti scientifici si basano sulla fonetica e sulla retorica.

Sprecherziehung im interkulturellen DaF-Unterricht / Kaunzner, U. A.. - STAMPA. - 3:(2012), pp. 57-71.

Sprecherziehung im interkulturellen DaF-Unterricht

U.A. Kaunzner
2012

Abstract

La disciplina ‘Sprechwissenschaft’ (Scienza della comunicazione orale) riscontra la sua applicazione nel campo scientifico ‘Sprecherziehung’ (Educazione alla comunicazione orale). Per quanto riguarda la didattica delle lingue straniere o l'insegnamento del tedesco come L2, la Sprecherziehung può dare preziosi contributi in quasi tutti i campi che la compongono: dalla fonetica alla impostazione della voce e della respirazione, dalla comunicazione retorica all’arte della dizione. Nel contesto didattico del Tedesco come lingua straniera sono di solito inglobati nella generica definizione “Lingua parlata" e saranno sottoposti nel presente contributo ad un percorso di chia- rificazione e ampliamento. Va infine evidenziato come la combinazione della didattica del tedesco come L2 e la ‘Sprecherziehung’ può essere resa fertile per il postulato del- la competenza interculturale in lingua tedesca. Alla luce di un insegnamento delle lingue straniere orientato sull’interculturalità viene, infine, presentato un nuovo campo di ricerca che unisce un’enorme rilevanza pratica con l’attualità: la ‘Sprechwirkungsforschung’ (la ricerca sull'effetto del parlato). Quest’ultima viene intesa come un'interfaccia tra la comunicazione interculturale e la scienza della comunicazione orale, i cui presupposti scientifici si basano sulla fonetica e sulla retorica.
Gesprochene Sprache im DaF-Unterricht. Zur Theorie und Praxis eines Lerngegenstandes
9783830927976
Waxmann Verlag
GERMANIA
Sprecherziehung im interkulturellen DaF-Unterricht / Kaunzner, U. A.. - STAMPA. - 3:(2012), pp. 57-71.
Kaunzner, U. A.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Kaunzner, U.A. (2012) Sprecherziehung im interkulturellen DaF-Unterricht, Waxmann, 57-71.pdf

non disponibili

Dimensione 512.27 kB
Formato Adobe PDF
512.27 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/1170452
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact