Editing is anything: pratiche di video essay, tra semiotica ed estetica