La stima del contributo del traffico veicolare all’inquinamento atmosferico urbano è una informazione fondamentale per la popolazione e le amministrazioni. A questo scopo è stata condotta una simulazione microscala della dispersione delle emissioni da traffico veicolare presso un incrocio trafficato lungo la circolare interna a Reggio Emilia, una città di medie dimensioni nella parte centrale della pianura Padana (Italia settentrionale). L’area studiata include una stazione della rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria: la stazione è classificata come sito urbano di traffico, ovvero ci si attende che la stazione sia principalmente influenzata dalle emissioni da traffico veicolare. I modelli di simulazione a microscala sono maggiormente adatti alla modellizzazione della dispersione in aree urbane, dove la concentrazione in gran parte dipende anche dalla stagnazione di aria dovuta ad edifici ed ostacoli. Micro-Swift-Spray (Aria Technologies, Francia), un modello di dispersione lagrangiano a particelle derivato direttamente dal modello Spray a scala locale, è stato utilizzato per simulare al dispersione delle emissioni da traffico veicolare (in particolare NOx e CO), tenendo conto anche della volumetria degli edifici e degli ostacoli. Un radar conta traffico installato localmente ha fornito velocità e lunghezza dei veicoli in continuo per un periodo di 12 giorni (13 – 24 gennaio 2014). Questi dati, assieme ai dettagli della composizione della flotta, sono stati usati per calcolare fattori di emissioni su misura in base alla tipologia, alimentazione, velocità e classe EURO di emissione. Sono stati prodotti dei campi 3D di concentrazione e i risultati sono stati confrontati con le misure locali di qualità dell’aria: la correlazione tra le concentrazioni orarie di NO x simulate ed osservate è risultata estremamente soddisfacente (r = 0.86). Il confronto con le misure di qualità dell’aria in condizioni di fondo urbano ha permesso di stimare meglio la performance del modello e la quantità di NO x primario e secondario al sito di studio.

Dispersione atmosferica a microscala di emissioni veicolari da flussi di traffico rilevati automaticamente e confronto con misure di qualità dell’aria / Ghermandi, Grazia; Fabbi, Sara; Bigi, Alessandro; Teggi, Sergio; Torreggiani, Luca. - In: INGEGNERIA DELL'AMBIENTE. - ISSN 2420-8256. - 3:3(2016), pp. 226-235. [10.14672/ida.v3i3.711]

Dispersione atmosferica a microscala di emissioni veicolari da flussi di traffico rilevati automaticamente e confronto con misure di qualità dell’aria

Grazia Ghermandi
;
Sara Fabbi;Alessandro Bigi;Sergio Teggi;
2016

Abstract

La stima del contributo del traffico veicolare all’inquinamento atmosferico urbano è una informazione fondamentale per la popolazione e le amministrazioni. A questo scopo è stata condotta una simulazione microscala della dispersione delle emissioni da traffico veicolare presso un incrocio trafficato lungo la circolare interna a Reggio Emilia, una città di medie dimensioni nella parte centrale della pianura Padana (Italia settentrionale). L’area studiata include una stazione della rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria: la stazione è classificata come sito urbano di traffico, ovvero ci si attende che la stazione sia principalmente influenzata dalle emissioni da traffico veicolare. I modelli di simulazione a microscala sono maggiormente adatti alla modellizzazione della dispersione in aree urbane, dove la concentrazione in gran parte dipende anche dalla stagnazione di aria dovuta ad edifici ed ostacoli. Micro-Swift-Spray (Aria Technologies, Francia), un modello di dispersione lagrangiano a particelle derivato direttamente dal modello Spray a scala locale, è stato utilizzato per simulare al dispersione delle emissioni da traffico veicolare (in particolare NOx e CO), tenendo conto anche della volumetria degli edifici e degli ostacoli. Un radar conta traffico installato localmente ha fornito velocità e lunghezza dei veicoli in continuo per un periodo di 12 giorni (13 – 24 gennaio 2014). Questi dati, assieme ai dettagli della composizione della flotta, sono stati usati per calcolare fattori di emissioni su misura in base alla tipologia, alimentazione, velocità e classe EURO di emissione. Sono stati prodotti dei campi 3D di concentrazione e i risultati sono stati confrontati con le misure locali di qualità dell’aria: la correlazione tra le concentrazioni orarie di NO x simulate ed osservate è risultata estremamente soddisfacente (r = 0.86). Il confronto con le misure di qualità dell’aria in condizioni di fondo urbano ha permesso di stimare meglio la performance del modello e la quantità di NO x primario e secondario al sito di studio.
3
3
226
235
Dispersione atmosferica a microscala di emissioni veicolari da flussi di traffico rilevati automaticamente e confronto con misure di qualità dell’aria / Ghermandi, Grazia; Fabbi, Sara; Bigi, Alessandro; Teggi, Sergio; Torreggiani, Luca. - In: INGEGNERIA DELL'AMBIENTE. - ISSN 2420-8256. - 3:3(2016), pp. 226-235. [10.14672/ida.v3i3.711]
Ghermandi, Grazia; Fabbi, Sara; Bigi, Alessandro; Teggi, Sergio; Torreggiani, Luca
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
711-2452-1-PB.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione dell'editore (versione pubblicata)
Dimensione 600.88 kB
Formato Adobe PDF
600.88 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/1161137
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact