Ancora sui rapporti tra letteratura dialettare riflessa e toscano: una dedicatoria di G. C. Cortese a G. B. Basile