Questo articolo discute alcuni dati sull'elaborazione neurale dei colori e dei termini di colore con l'obiettivo di contribuire alla riflessione sull'interazione fra colori e linguaggio e sul ruolo di questa interazione nella discussione sul rapporto tra natura, cultura e linguaggio, assumendo come oggetto di osservazione il cervello e l'elaborazione neurale dei colori e dei termini di colore. Dopo una presentazione delle principali componenti coinvolte nell'elaborazione visiva e linguistica dei colori, sono discussi due fenomeni che evidenziano particolari interferenze tra l'elaborazione linguistica e l'elaborazione visiva dei colori: l'effetto Stroop, un interessante effetto di interferenza cognitiva tra lettura di parole e denominazione dei colori, e la sinestesia "grafema-colore", un fenomeno che porta alcune persone ad associare in modo sistematico ciascuna lettera ad un determinato colore. Anche se i metodi di indagine della neuropsicologia cognitiva, le neuroimmagini e le altre tecniche utilizzate per lo studio delle attivazioni neurali forniscono molte indicazioni sulle componenti coinvolte nell'elaborazione visiva e linguistica dei colori, neppure questi dati consentono di dare una risposta definitiva alla questione sul ruolo di natura e cultura nella percezione e nell'elaborazione dei colori, dei termini di colore e del linguaggio in generale. Quello che questi dati confermano e mostrano più in dettaglio è che il linguaggio e la percezione interagiscono in modi complessi, ma neppure questi dati forniscono informazioni su quello che è effettivamente percepito ed elaborato nel cervello. La conclusione resta, dunque, che "sia la cultura sia la natura avanzano pretese legittime sui concetti di colore, e né l'una né l'altra si trova in posizione di completa egemonia" (Deutscher, 2010).

This paper discusses some data on the neural processing of colors and color terms with the objective of contributing to the reflection on the interaction between color perception and language, as well as on the role of this interaction in the discussion on the relations between nature, culture and language. After a presentation of the main components involved in the visual and linguistic processing of colors, two phenomena highlighting peculiar types of interference between the visual and the linguistic processing of colors are discussed: the Stroop effect, an interesting effect of cognitive interference between language and vision in color terms reading and color naming, and "grapheme-color" synesthesia, a phenomenon which takes some people to systematically associate each letter to a specific color. Even if cognitive neuropsychology research methods, neuroimaging and the other techniques used to study neural activations provide many data on the components involved in visual and linguistic processing of colors, not even these data allow a definite answer to the issue of the role of nature and culture in the perception and processing of colors, color terms and language in general. What these data confirm and show more in detail is that language and perception interact in various complicated ways, but they still do not tell us what is exactly perceived and processed by the brain. The conclusion is therefore once again that "both culture and nature have legitimate claims on the concepts of color, and neither side enjoys complete hegemony" (Deutscher, 2010).

Colori, linguaggio e cervello / Favilla, Mariaelena. - In: ANNALI DEL DIPARTIMENTO DI STUDI LETTERARI, LINGUISTICI E COMPARATI. SEZIONE LINGUISTICA. - ISSN 2281-6585. - 6:(2017), pp. 163-179. [10.4410/AIONL.6.2017.006]

Colori, linguaggio e cervello

Favilla
2017-01-01

Abstract

Questo articolo discute alcuni dati sull'elaborazione neurale dei colori e dei termini di colore con l'obiettivo di contribuire alla riflessione sull'interazione fra colori e linguaggio e sul ruolo di questa interazione nella discussione sul rapporto tra natura, cultura e linguaggio, assumendo come oggetto di osservazione il cervello e l'elaborazione neurale dei colori e dei termini di colore. Dopo una presentazione delle principali componenti coinvolte nell'elaborazione visiva e linguistica dei colori, sono discussi due fenomeni che evidenziano particolari interferenze tra l'elaborazione linguistica e l'elaborazione visiva dei colori: l'effetto Stroop, un interessante effetto di interferenza cognitiva tra lettura di parole e denominazione dei colori, e la sinestesia "grafema-colore", un fenomeno che porta alcune persone ad associare in modo sistematico ciascuna lettera ad un determinato colore. Anche se i metodi di indagine della neuropsicologia cognitiva, le neuroimmagini e le altre tecniche utilizzate per lo studio delle attivazioni neurali forniscono molte indicazioni sulle componenti coinvolte nell'elaborazione visiva e linguistica dei colori, neppure questi dati consentono di dare una risposta definitiva alla questione sul ruolo di natura e cultura nella percezione e nell'elaborazione dei colori, dei termini di colore e del linguaggio in generale. Quello che questi dati confermano e mostrano più in dettaglio è che il linguaggio e la percezione interagiscono in modi complessi, ma neppure questi dati forniscono informazioni su quello che è effettivamente percepito ed elaborato nel cervello. La conclusione resta, dunque, che "sia la cultura sia la natura avanzano pretese legittime sui concetti di colore, e né l'una né l'altra si trova in posizione di completa egemonia" (Deutscher, 2010).
6
163
179
Colori, linguaggio e cervello / Favilla, Mariaelena. - In: ANNALI DEL DIPARTIMENTO DI STUDI LETTERARI, LINGUISTICI E COMPARATI. SEZIONE LINGUISTICA. - ISSN 2281-6585. - 6:(2017), pp. 163-179. [10.4410/AIONL.6.2017.006]
Favilla, Mariaelena
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Favilla_ Colori, linguaggio e cervello_2017.pdf

non disponibili

Descrizione: Articolo
Tipologia: Versione dell'autore revisionata e accettata per la pubblicazione
Dimensione 505.41 kB
Formato Adobe PDF
505.41 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/1155014
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact