La presenza di reperti archeobotanici di vite (Vitis vinifera L.) nei siti di Periodo Romano per la colonia di Modena è molto diffusa. Sicuramente i reperti sono prevalentemente di vite coltivata, ma doveva essere presente anche la vite selvatica, liana legata a siepi, lembi di querceto misto e boschi ripariali , ambienti tipici della pianura modenese in età romana.

Reperti archeobotanici di vite a Mutina / Bosi, G.; Marchesini, M.. - (2017), pp. 288-289.

Reperti archeobotanici di vite a Mutina

Bosi G.;Marchesini M.
2017

Abstract

La presenza di reperti archeobotanici di vite (Vitis vinifera L.) nei siti di Periodo Romano per la colonia di Modena è molto diffusa. Sicuramente i reperti sono prevalentemente di vite coltivata, ma doveva essere presente anche la vite selvatica, liana legata a siepi, lembi di querceto misto e boschi ripariali , ambienti tipici della pianura modenese in età romana.
Mutina splendidissima. La città romana e la sua eredità
Malnati L., Pellegrini S., Piccinini F., Stefani C.
9788865573600
De Luca Editori d’Arte
ITALIA
Reperti archeobotanici di vite a Mutina / Bosi, G.; Marchesini, M.. - (2017), pp. 288-289.
Bosi, G.; Marchesini, M.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/1153117
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact