Hans Urs von Balthasar e Eugenio Corecco: sul rapporto tra teologia e diritti religiosi