Conservation and improvement of a natural territorial resource: the valley of Rio della Rocca (Italy). The quarrying activities carried out since the 1950s have deeply modified the lower-middle sector of the Rio della Rocca valley in the municipality of Castellarano (Reggio Emilia Apennines, Italy). The great value of the natural elements is, however, accompanied by environmental degradation, mainly due to abandoned quarries. Interventions aimed at territorial upgrading for the purpose of recreation and tourism had to be devised, taking into account the different naturalistic aspects of the area including its geological features. In order to define suitable strategies and actions, an analysis of territorial restrictions and opportunities was necessary. For this purpose, a detailed review of current legislation was carried out, with particular regard to the provisions stated by the management tools of “Natura 2000 Network”, in which the Rio della Rocca catchment is included as a Site of Community Importance. Among the territorial resources of the area, the scenic value and the exemplarity of its geological heritage are an opportunity to carry out territorial upgrading by assigning the valley to qualified geotourism activities. The sites of most considerable geological interest have therefore been selected, in order to establish preliminary requalification and conservation measures.

Le attività estrattive condotte a partire dagli anni ‘50 del XX secolo hanno profondamente modificato la porzione orientale e mediana del bacino del Rio della Rocca nel Comune di Castellarano (Appennino reggiano). Considerato l’elevato pregio degli elementi naturali dell’area e per contro il degrado ambientale – essenzialmente legato alla presenza di cave abbandonate – in cui essa versa, è emersa da tempo la necessità di una riqualificazione territoriale basata su una fruizione a fini turistico-ricreativi della valle, che tenga in debita considerazione i diversi aspetti naturalistici che la caratterizzano, compresi quelli di interesse geologico. Per definire opportune strategie e azioni di riqualificazione, si è resa necessaria un’analisi delle restrizioni e delle opportunità che il territorio presenta. A tale scopo è stata effettuata una dettagliata ricognizione della normativa vigente con particolare riguardo per le disposizioni previste dagli strumenti di gestione per i siti inclusi nella Rete Natura 2000, di cui la valle del Rio della Rocca fa parte come Sito di Importanza Comunitaria. Tra le risorse territoriali che l’area offre è emerso come la spettacolarità e l’esemplarità degli elementi del patrimonio geologico della valle rappresentino un’opportunità per operare una valorizzazione in chiave geoturistica. A tal proposito, sono stati individuati i siti di interesse geologico che meglio si prestano agli obiettivi di valorizzazione, al fine di indirizzare i primi interventi di riqualificazione e conservazione.

Tutela e valorizzazione di una risorsa per il territorio: la valle del Rio della Rocca (Appennino reggiano) / Coratza, Paola; Soldati, Mauro; Vandelli, Vittoria. - In: ATTI DELLA SOCIETÀ DEI NATURALISTI E MATEMATICI DI MODENA. - ISSN 0365-7027. - 148 (2017):(2017), pp. 109-135.

Tutela e valorizzazione di una risorsa per il territorio: la valle del Rio della Rocca (Appennino reggiano)

Paola Coratza
;
Mauro Soldati;Vittoria Vandelli
2017

Abstract

Le attività estrattive condotte a partire dagli anni ‘50 del XX secolo hanno profondamente modificato la porzione orientale e mediana del bacino del Rio della Rocca nel Comune di Castellarano (Appennino reggiano). Considerato l’elevato pregio degli elementi naturali dell’area e per contro il degrado ambientale – essenzialmente legato alla presenza di cave abbandonate – in cui essa versa, è emersa da tempo la necessità di una riqualificazione territoriale basata su una fruizione a fini turistico-ricreativi della valle, che tenga in debita considerazione i diversi aspetti naturalistici che la caratterizzano, compresi quelli di interesse geologico. Per definire opportune strategie e azioni di riqualificazione, si è resa necessaria un’analisi delle restrizioni e delle opportunità che il territorio presenta. A tale scopo è stata effettuata una dettagliata ricognizione della normativa vigente con particolare riguardo per le disposizioni previste dagli strumenti di gestione per i siti inclusi nella Rete Natura 2000, di cui la valle del Rio della Rocca fa parte come Sito di Importanza Comunitaria. Tra le risorse territoriali che l’area offre è emerso come la spettacolarità e l’esemplarità degli elementi del patrimonio geologico della valle rappresentino un’opportunità per operare una valorizzazione in chiave geoturistica. A tal proposito, sono stati individuati i siti di interesse geologico che meglio si prestano agli obiettivi di valorizzazione, al fine di indirizzare i primi interventi di riqualificazione e conservazione.
nov-2017
148 (2017)
109
135
Tutela e valorizzazione di una risorsa per il territorio: la valle del Rio della Rocca (Appennino reggiano) / Coratza, Paola; Soldati, Mauro; Vandelli, Vittoria. - In: ATTI DELLA SOCIETÀ DEI NATURALISTI E MATEMATICI DI MODENA. - ISSN 0365-7027. - 148 (2017):(2017), pp. 109-135.
Coratza, Paola; Soldati, Mauro; Vandelli, Vittoria
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
07) Coratza et al. 2017.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Versione dell'editore (versione pubblicata)
Dimensione 4.36 MB
Formato Adobe PDF
4.36 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/1148256
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact