"Chi conosce se stesso conosce il suo Signore". Una lettera di Shaykh Ahmad Sirhindi sull'essere contingente e la sua origine.