“Denotazione” e “significato”. Walter Benjamin e il paradosso di Russell