La suspense come addestramento predittivo