L’indagine è stata svolta mediante l’ausilio di un questionario sottoposto nella prima metà del 2014 ad un ampio numero di organizzazioni rappresentative del mondo delle Associazioni dei Consumatori, del mondo del Commercio e della Produzione e della Società Civile. L’analisi riguarda la percezione del credito alle famiglie e l’interpretazione ad esso attribuita, cercando di cogliere il ruolo attribuito agli Intermediari finanziari e agli individui o famiglie interessati nell’ambito della complessiva interazione creditizia e le responsabilità di ciascun attore del processo di finanziamento o indebitamento. L’obiettivo è cogliere le ragioni delle numerose antinomie individuabili nel credito ai consumatori. I risultati evidenziano come non si tratti di «antinomie» o «contraddizioni» quanto di interpretazioni differenti o di opinioni focalizzate su aspetti particolari e parziali di un ambito più ampio, che occorrerebbe approfondire «allo stesso tempo» sotto un profilo tecnico-aziendale e sociale. Emergono grossi ambiti di intervento facilitati da una crescente consapevolezza dei consumatori a cui si accompagna un gap cognitivo fra tutele normative e le capacità di elaborazione e di agire razionale delle famiglie e un’inadeguata educazione finanziaria.

Bianco ma anche nero. Le antinomie (apparenti) del credito alle famiglie / Cosma, Stefano; Filotto, Umberto. - In: BANCARIA. - ISSN 0005-4623. - STAMPA. - 10:(2014), pp. 2-14.

Bianco ma anche nero. Le antinomie (apparenti) del credito alle famiglie

COSMA, Stefano;Filotto, Umberto
2014

Abstract

L’indagine è stata svolta mediante l’ausilio di un questionario sottoposto nella prima metà del 2014 ad un ampio numero di organizzazioni rappresentative del mondo delle Associazioni dei Consumatori, del mondo del Commercio e della Produzione e della Società Civile. L’analisi riguarda la percezione del credito alle famiglie e l’interpretazione ad esso attribuita, cercando di cogliere il ruolo attribuito agli Intermediari finanziari e agli individui o famiglie interessati nell’ambito della complessiva interazione creditizia e le responsabilità di ciascun attore del processo di finanziamento o indebitamento. L’obiettivo è cogliere le ragioni delle numerose antinomie individuabili nel credito ai consumatori. I risultati evidenziano come non si tratti di «antinomie» o «contraddizioni» quanto di interpretazioni differenti o di opinioni focalizzate su aspetti particolari e parziali di un ambito più ampio, che occorrerebbe approfondire «allo stesso tempo» sotto un profilo tecnico-aziendale e sociale. Emergono grossi ambiti di intervento facilitati da una crescente consapevolezza dei consumatori a cui si accompagna un gap cognitivo fra tutele normative e le capacità di elaborazione e di agire razionale delle famiglie e un’inadeguata educazione finanziaria.
10
2
14
Bianco ma anche nero. Le antinomie (apparenti) del credito alle famiglie / Cosma, Stefano; Filotto, Umberto. - In: BANCARIA. - ISSN 0005-4623. - STAMPA. - 10:(2014), pp. 2-14.
Cosma, Stefano; Filotto, Umberto
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
bancaria 2014 Cosma (III)_2_14.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione dell'editore (versione pubblicata)
Dimensione 540.25 kB
Formato Adobe PDF
540.25 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/1082287
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact