Cosa resta del padre. Evaporazione e persistenza tra antropologia e psicanalisi