«Si deve pur (soprav) vivere»? Primi appunti su un dovere costituzionale del «fine vita»