Sindrome dell'intestino corto: quanto contano le misure?