In questo contributo ci si propone di illustrare, anche attraverso alcuni esempi di interazioni tratte da ricerche condotte nelle classi scolastiche e in campi internazionali, come può essere realizzata la mediazione dialogica con gli adolescenti e quali ostacoli deve fronteggiare, con particolare riferimento al monologo educativo. Per mediazione dialogica si intende una forma di comunicazione che, a partire da azioni dialogiche incentrate su aspettative affettive, ossia rispettose dell’altro, assegna importanza all'espressione e al riconoscimento della diversità di prospettive. La mediazione dialogica ha i seguenti obiettivi: 1) promuovere la partecipazione attiva degli adolescenti, intesa come manifestazione dell’autonomia nella comunicazione; 2) coordinare le espressioni personali, emerse grazie alla partecipazione attiva (idee, proposte, emozioni, esperienze); 3) stimolare la riflessione su tali espressioni personali e su eventuali conflitti o disaccordi; 4) gestire i conflitti, aiutando le parti a individuare una soluzione autonoma e a costruire narrazioni nuove, diverse, rispetto a quelle all’origine del conflitto.

La mediazione dialogica con gli adolescenti: promuovere autonomia, partecipazione e riflessione / Rossi, Elisa. - In: STUDI DI SOCIOLOGIA. - ISSN 0039-291X. - STAMPA. - 3:(2014), pp. 305-327.

La mediazione dialogica con gli adolescenti: promuovere autonomia, partecipazione e riflessione

ROSSI, Elisa
2014

Abstract

In questo contributo ci si propone di illustrare, anche attraverso alcuni esempi di interazioni tratte da ricerche condotte nelle classi scolastiche e in campi internazionali, come può essere realizzata la mediazione dialogica con gli adolescenti e quali ostacoli deve fronteggiare, con particolare riferimento al monologo educativo. Per mediazione dialogica si intende una forma di comunicazione che, a partire da azioni dialogiche incentrate su aspettative affettive, ossia rispettose dell’altro, assegna importanza all'espressione e al riconoscimento della diversità di prospettive. La mediazione dialogica ha i seguenti obiettivi: 1) promuovere la partecipazione attiva degli adolescenti, intesa come manifestazione dell’autonomia nella comunicazione; 2) coordinare le espressioni personali, emerse grazie alla partecipazione attiva (idee, proposte, emozioni, esperienze); 3) stimolare la riflessione su tali espressioni personali e su eventuali conflitti o disaccordi; 4) gestire i conflitti, aiutando le parti a individuare una soluzione autonoma e a costruire narrazioni nuove, diverse, rispetto a quelle all’origine del conflitto.
3
305
327
La mediazione dialogica con gli adolescenti: promuovere autonomia, partecipazione e riflessione / Rossi, Elisa. - In: STUDI DI SOCIOLOGIA. - ISSN 0039-291X. - STAMPA. - 3:(2014), pp. 305-327.
Rossi, Elisa
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PDF corretto Studi di Sociologia.pdf

non disponibili

Descrizione: saggio su rivista
Tipologia: Versione dell'editore (versione pubblicata)
Dimensione 7.33 MB
Formato Adobe PDF
7.33 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/1064188
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact