Gadda a Binni, due lettere e non solo