Come uscire dalla trappola della flessibilita