Negli ultimi 50 anni la paleobotanica è passata dallo studio empirico dei fossili di piante, teso alla scoperta di nuovi taxa e alla conoscenza della loro distribuzione nel tempo e nello spazio, ad affrontare argomenti più ampi di paleobiologia, riguardanti soprattutto l’evoluzione e la paleoecologia, attraverso l’utilizzo di tecniche di ricerca sviluppate in altre discipline, come, ad esempio, metodi analitici quantitativi, tecniche biostratigrafiche innovative, metodi di analisi geochimica e biomolecolare ed, infine, tecniche avanzate di microscopia. Nel corso del XX secolo gli studi paleobotanici si sono estesi verso reperti di piante vissute in tempi più recenti, caratterizzati dalla presenza dell’Uomo, sviluppando metodi di studio adeguati a sedimenti raccolti in siti archeologici o nelle loro vicinanze. La ricostruzione, attraverso testimonianze vegetali, dell’interazione tra uomo e ambiente è diventata una delle finalità principali dell’Archeobotanica.

Materiali e metodi in Paleobotanica e Archeobotanica / A., Miola; M., Mariotti; Mercuri, Anna Maria; G., Fiorentino; E., Kustatsher. - STAMPA. - (2014), pp. 38-55.

Materiali e metodi in Paleobotanica e Archeobotanica

MERCURI, Anna Maria;
2014

Abstract

Negli ultimi 50 anni la paleobotanica è passata dallo studio empirico dei fossili di piante, teso alla scoperta di nuovi taxa e alla conoscenza della loro distribuzione nel tempo e nello spazio, ad affrontare argomenti più ampi di paleobiologia, riguardanti soprattutto l’evoluzione e la paleoecologia, attraverso l’utilizzo di tecniche di ricerca sviluppate in altre discipline, come, ad esempio, metodi analitici quantitativi, tecniche biostratigrafiche innovative, metodi di analisi geochimica e biomolecolare ed, infine, tecniche avanzate di microscopia. Nel corso del XX secolo gli studi paleobotanici si sono estesi verso reperti di piante vissute in tempi più recenti, caratterizzati dalla presenza dell’Uomo, sviluppando metodi di studio adeguati a sedimenti raccolti in siti archeologici o nelle loro vicinanze. La ricostruzione, attraverso testimonianze vegetali, dell’interazione tra uomo e ambiente è diventata una delle finalità principali dell’Archeobotanica.
La storia delle piante fossili in Italia - Palaeobotany of Italy
978-88-87108-06-4
Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige
ITA
Materiali e metodi in Paleobotanica e Archeobotanica / A., Miola; M., Mariotti; Mercuri, Anna Maria; G., Fiorentino; E., Kustatsher. - STAMPA. - (2014), pp. 38-55.
A., Miola; M., Mariotti; Mercuri, Anna Maria; G., Fiorentino; E., Kustatsher
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/1058114
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact