Scacchiera e pop-corn: una situazione problematica per la scuola primaria