La ricerca sulla corporate governance si è concentrata, tradizionalmente, sul fenomeno della separazione tra proprietà e controllo che caratterizza le grandi imprese a proprietà diffusa. Nella prospettiva prevalente, obiettivo della corporate governance è la minimizzazione delle inefficienze causate dall’opportunismo manageriale ed il consiglio di amministrazione rappresenta il principale meccanismo di controllo per tutelare gli interessi del soggetto economico. Il diffuso dibattito che si è sviluppato negli ultimi anni ha posto in evidenza la varietà degli assetti proprietari e le differenti implicazioni che ne derivano per le strutture ed i processi con cui si esercita il governo economico delle imprese. Accanto alle tradizionali impostazioni che enfatizzano la funzione protettiva del valore aziendale è maturata una crescente consapevolezza del potenziale influsso della corporate governance sui processi di creazione del valore, per l’elevata interdipendenza con le scelte strategiche delle imprese. La varietà dei contesti influisce sull’efficacia della corporate governance che può essere interpretata in termini di attitudine al soddisfacimento delle esigenze strategiche, così favorendone la realizzazione. Nelle imprese mature e di grandi dimensioni tende a prevalere la funzione di protezione dal rischio di inefficienze causate dai potenziali conflitti d’interesse. Nelle imprese che, invece, si caratterizzano per un’elevata propensione allo sviluppo imprenditoriale, la capacità del sistema di corporate governance di promuovere l’acquisizione di risorse e competenze critiche può divenire un antecedente decisivo per i processi di creazione del valore. La corporate governance assume, inoltre, caratteri originali nelle imprese di piccole e medie dimensioni, poichè gli attributi organizzativi che condizionano la creazione di valore sono compenetrati nell’assetto istituzionale e nei particolari incentivi e modelli di esercizio dell’autorità che le contraddistinguono.

Il governo economico delle imprese / DI TOMA, Paolo. - STAMPA. - (2012), pp. 1-121.

Il governo economico delle imprese

DI TOMA, Paolo
2012

Abstract

La ricerca sulla corporate governance si è concentrata, tradizionalmente, sul fenomeno della separazione tra proprietà e controllo che caratterizza le grandi imprese a proprietà diffusa. Nella prospettiva prevalente, obiettivo della corporate governance è la minimizzazione delle inefficienze causate dall’opportunismo manageriale ed il consiglio di amministrazione rappresenta il principale meccanismo di controllo per tutelare gli interessi del soggetto economico. Il diffuso dibattito che si è sviluppato negli ultimi anni ha posto in evidenza la varietà degli assetti proprietari e le differenti implicazioni che ne derivano per le strutture ed i processi con cui si esercita il governo economico delle imprese. Accanto alle tradizionali impostazioni che enfatizzano la funzione protettiva del valore aziendale è maturata una crescente consapevolezza del potenziale influsso della corporate governance sui processi di creazione del valore, per l’elevata interdipendenza con le scelte strategiche delle imprese. La varietà dei contesti influisce sull’efficacia della corporate governance che può essere interpretata in termini di attitudine al soddisfacimento delle esigenze strategiche, così favorendone la realizzazione. Nelle imprese mature e di grandi dimensioni tende a prevalere la funzione di protezione dal rischio di inefficienze causate dai potenziali conflitti d’interesse. Nelle imprese che, invece, si caratterizzano per un’elevata propensione allo sviluppo imprenditoriale, la capacità del sistema di corporate governance di promuovere l’acquisizione di risorse e competenze critiche può divenire un antecedente decisivo per i processi di creazione del valore. La corporate governance assume, inoltre, caratteri originali nelle imprese di piccole e medie dimensioni, poichè gli attributi organizzativi che condizionano la creazione di valore sono compenetrati nell’assetto istituzionale e nei particolari incentivi e modelli di esercizio dell’autorità che le contraddistinguono.
9788834838266
G. Giappichelli Editore
ITALIA
Il governo economico delle imprese / DI TOMA, Paolo. - STAMPA. - (2012), pp. 1-121.
DI TOMA, Paolo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Monografia_Di Toma_2012_Giappichelli.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print dell'autore (bozza post referaggio)
Dimensione 2.94 MB
Formato Adobe PDF
2.94 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/861921
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact