La tecnologia dei siRNA (Small Interfering RNAs) basata sulla transfezione di ODN RNA antisenso, disegnata ad hoc per riconoscere e bloccare l’RNA messaggero target, rappresenta l’innovazione nelle strategie attuate in gene-silencing con importanti prospettive per il trattamento di patologie complesse, come il linfoma primitivo delle cavità sierose (PEL), oggetto della ricerca.Il PEL è un particolare tipo di linfoma associato invariabilmente all’infezione di HHV-8, altamente aggressivo che presenta opzioni terapeutiche convenzionali limitate e non efficaci. La disregolazione specifica mediata da siRNA del network di trascrizione della cellula malata rappresenta, ad oggi, una possibile alternativa nel trattamento della patologia. I liposomi, ed in particolare quelli cationici, sono da diversi anni studiati per la loro capacità di stabilizzare materiale genico proteggendolo dalla degradazione in vivo ed offrendo inoltre la possibilità di coniugare molecole specifiche nel riconoscimento del target.In questa ricerca sono stati formulati e caratterizzati sistemi immunoliposomiali “stealth” e targettizzati con anticorpo CD-138 specificamente riconosciuto da proteoglicani largamente espressi sulle cellule linfomatose. Tali immunoliposomi sono stati testati in studi preliminari quali carriers di un oligonucleotide modello in una linea cellulare di PEL (BCBL-1); la capacità di trasferimento e di targeting è stata valutata mediante citofluorimetria e microscopia confocale. Successivamente sono stati allestiti immunoliposomi incorporanti siRNA per il silenziamento di fattori trascrizionali dominanti dello stadio plasmacellulare (knock-down di BLIMP1/PRDM1) e testati sulla stessa linea cellulare. I risultati evidenziano come i nostri sistemi siano altamente efficienti nella stabilizzazione del materiale genico promuovendo inoltre il trasferimento a livello citoplasmatico dove avviene il silenziamento della proteina bersaglio con conseguente apoptosi cellulare.

Nanosistemi lipidici targettizzati per il direzionamento di siRNA con attività antineoplastica al linfoma primitivo delle cavità sierose (PEL) / Belletti, Daniela; Ruozi, Barbara; Riva, Giovanni; Tosi, Giovanni; Barozzi, Patrizia; Luppi, Mario; Forni, Flavio; Vandelli, Maria Angela. - STAMPA. - unico:(2010), pp. 5-5. ((Intervento presentato al convegno 23° Convegno Annuale dell'AICC, Nanotecnologie e Veicolazione di Farmaci tenutosi a Milano nel 24-26 Novembre 2010.

Nanosistemi lipidici targettizzati per il direzionamento di siRNA con attività antineoplastica al linfoma primitivo delle cavità sierose (PEL)

BELLETTI, Daniela;RUOZI, Barbara;RIVA, Giovanni;TOSI, Giovanni;BAROZZI, Patrizia;LUPPI, Mario;FORNI, Flavio;VANDELLI, Maria Angela
2010

Abstract

La tecnologia dei siRNA (Small Interfering RNAs) basata sulla transfezione di ODN RNA antisenso, disegnata ad hoc per riconoscere e bloccare l’RNA messaggero target, rappresenta l’innovazione nelle strategie attuate in gene-silencing con importanti prospettive per il trattamento di patologie complesse, come il linfoma primitivo delle cavità sierose (PEL), oggetto della ricerca.Il PEL è un particolare tipo di linfoma associato invariabilmente all’infezione di HHV-8, altamente aggressivo che presenta opzioni terapeutiche convenzionali limitate e non efficaci. La disregolazione specifica mediata da siRNA del network di trascrizione della cellula malata rappresenta, ad oggi, una possibile alternativa nel trattamento della patologia. I liposomi, ed in particolare quelli cationici, sono da diversi anni studiati per la loro capacità di stabilizzare materiale genico proteggendolo dalla degradazione in vivo ed offrendo inoltre la possibilità di coniugare molecole specifiche nel riconoscimento del target.In questa ricerca sono stati formulati e caratterizzati sistemi immunoliposomiali “stealth” e targettizzati con anticorpo CD-138 specificamente riconosciuto da proteoglicani largamente espressi sulle cellule linfomatose. Tali immunoliposomi sono stati testati in studi preliminari quali carriers di un oligonucleotide modello in una linea cellulare di PEL (BCBL-1); la capacità di trasferimento e di targeting è stata valutata mediante citofluorimetria e microscopia confocale. Successivamente sono stati allestiti immunoliposomi incorporanti siRNA per il silenziamento di fattori trascrizionali dominanti dello stadio plasmacellulare (knock-down di BLIMP1/PRDM1) e testati sulla stessa linea cellulare. I risultati evidenziano come i nostri sistemi siano altamente efficienti nella stabilizzazione del materiale genico promuovendo inoltre il trasferimento a livello citoplasmatico dove avviene il silenziamento della proteina bersaglio con conseguente apoptosi cellulare.
23° Convegno Annuale dell'AICC, Nanotecnologie e Veicolazione di Farmaci
Milano
24-26 Novembre 2010
Belletti, Daniela; Ruozi, Barbara; Riva, Giovanni; Tosi, Giovanni; Barozzi, Patrizia; Luppi, Mario; Forni, Flavio; Vandelli, Maria Angela
Nanosistemi lipidici targettizzati per il direzionamento di siRNA con attività antineoplastica al linfoma primitivo delle cavità sierose (PEL) / Belletti, Daniela; Ruozi, Barbara; Riva, Giovanni; Tosi, Giovanni; Barozzi, Patrizia; Luppi, Mario; Forni, Flavio; Vandelli, Maria Angela. - STAMPA. - unico:(2010), pp. 5-5. ((Intervento presentato al convegno 23° Convegno Annuale dell'AICC, Nanotecnologie e Veicolazione di Farmaci tenutosi a Milano nel 24-26 Novembre 2010.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/646872
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact