Del restauro di tre lapidi con epigrafe di pietra calcarea risalenti ai secoli XV e XVI