basandosi su due variabili importate dalla teoria dei costi di transa-zione, ossia la specificità degli investimenti e la frequenza delle transazioni, il testo sviluppa uno schema di classificazione delle reti in funzione delle diverse forme di contrattazione. In situazioni di bassa specificità degli investimenti e di frequenze ridotte le relazioni non richiedono né scambio di informazioni né fiducia reciproca per cui il modo più conveniente per gestire le transazioni è l’uso della contrattazione contrattuale.Nel caso di livelli medi di specificità e di bassa frequenza a causa del rischio di opportunismo si rende necessaria una contrattazione trilaterale con terze parti, viceversa, se la frequenza è elevata, è richiesta una contrattazione bilaterale che sia in grado di garantire contemporanea-mente l’utilizzo di meccanismi sociali non formalizzati e basati sulla reciprocità, la fiducia e la molteplicità delle relazioni. Infine all’estremo la soluzione più efficiente è rappresentata da una contrattazione unificata ossia una strategia di internalizzazione (gerarchia).

Le politiche dei prezzi di trasferimento: organizzazione e controllo nei quasi-mercati / Pilati, Massimo. - STAMPA. - (1990), pp. XII-285.

Le politiche dei prezzi di trasferimento: organizzazione e controllo nei quasi-mercati

PILATI, Massimo
1990

Abstract

basandosi su due variabili importate dalla teoria dei costi di transa-zione, ossia la specificità degli investimenti e la frequenza delle transazioni, il testo sviluppa uno schema di classificazione delle reti in funzione delle diverse forme di contrattazione. In situazioni di bassa specificità degli investimenti e di frequenze ridotte le relazioni non richiedono né scambio di informazioni né fiducia reciproca per cui il modo più conveniente per gestire le transazioni è l’uso della contrattazione contrattuale.Nel caso di livelli medi di specificità e di bassa frequenza a causa del rischio di opportunismo si rende necessaria una contrattazione trilaterale con terze parti, viceversa, se la frequenza è elevata, è richiesta una contrattazione bilaterale che sia in grado di garantire contemporanea-mente l’utilizzo di meccanismi sociali non formalizzati e basati sulla reciprocità, la fiducia e la molteplicità delle relazioni. Infine all’estremo la soluzione più efficiente è rappresentata da una contrattazione unificata ossia una strategia di internalizzazione (gerarchia).
9788823800472
EGEA
ITALIA
Le politiche dei prezzi di trasferimento: organizzazione e controllo nei quasi-mercati / Pilati, Massimo. - STAMPA. - (1990), pp. XII-285.
Pilati, Massimo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/463139
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact