La Spina Bifida è una delle più complesse patologie in campo medico e chirurgico. E', infatti, al contempo una affezione congenita ed evolutiva, neurologica e ortopedica, centrale e periferica, motoria e percettiva, somatica e viscerale, organica e psicologica ecc. Per poche altre patologie del bambino come dell’adulto il trattamento rieducativo esige un approccio multiprofessionale integrato, non tanto per una scelta metodologica, quanto per una reale necessità, poiché il singolo professionista non può possedere al contempo tutte le competenze richieste per tutte le fasce di età e per tutti i problemi presenti nel singolo paziente. Il volume raccoglie i frutti di un importante appuntamento scientifico, la Prima Conferenza Internazionale «Ricerche e terapie di frontiera nel trattamento della Spina Bifida», organizzata dall’Associazione GASBI (Genitori Associati Spina Bifida), in cui i maggiori specialisti in campo nazionale e internazionale hanno messo a confronto conoscenze, esperienze, progetti, al fine di costruire un approccio il più ampio e completo possibile a questa patologia, di illustrare le strade attualmente percorribili e di individuare nuove soluzioni e risposte sempre più mirate ed efficaci. Ricerche e terapie di frontiera nel trattamento della Spina Bifida presenta, infatti, i risultati che la ricerca scientifica sta producendo a livello internazionale, con l’obiettivo di chiarire ciò che è immediatamente spendibile e ciò che invece costituisce un sicuro progresso, ma non è ancora traducibile in termini di terapia applicativa. In primo piano la terapia precoce intrauterina (chirurgia fetale), la neuroriparazione delle lesioni motorie, le protesi motorie, le protesi sensoriali, le protesi intelligenti, la terapia genetica, la ricerca sulle cause della Spina Bifida... Interventi che acquisiscono la loro pienezza solo nella prospettiva descritta da Adriano Ferrari nella sua prefazione: «ogni conquista dell’uomo non può prescindere dall’etica e soprattutto dal diritto all’autodeterminazione del singolo individuo. Ricordiamoci che la diversità, ogni diversità, è un difetto quanto un valore e che il compito del terapeuta non è concretizzare i desideri dei genitori, ma realizzare la persona con Spina Bifida con le sue differenze e con i suoi limiti, aiutandola non tanto a diventare "almeno" uguale agli altri, perché nessuno può essere uguale a nessun altro, ma a divenire ciò che vuol veramente essere, cioè pienamente se stessa». Il volume costituisce una valida opportunità di conoscenza e aggiornamento per medici, operatori sociali, psicologi, educatori, ricercatori, docenti, genitori e familiari di persone con Spina Bifida.

Ricerche e terapie di frontiera nel trattamento della spina bifida / Ferrari, Adriano. - STAMPA. - (2005), pp. 1-141.

Ricerche e terapie di frontiera nel trattamento della spina bifida

FERRARI, Adriano
2005

Abstract

La Spina Bifida è una delle più complesse patologie in campo medico e chirurgico. E', infatti, al contempo una affezione congenita ed evolutiva, neurologica e ortopedica, centrale e periferica, motoria e percettiva, somatica e viscerale, organica e psicologica ecc. Per poche altre patologie del bambino come dell’adulto il trattamento rieducativo esige un approccio multiprofessionale integrato, non tanto per una scelta metodologica, quanto per una reale necessità, poiché il singolo professionista non può possedere al contempo tutte le competenze richieste per tutte le fasce di età e per tutti i problemi presenti nel singolo paziente. Il volume raccoglie i frutti di un importante appuntamento scientifico, la Prima Conferenza Internazionale «Ricerche e terapie di frontiera nel trattamento della Spina Bifida», organizzata dall’Associazione GASBI (Genitori Associati Spina Bifida), in cui i maggiori specialisti in campo nazionale e internazionale hanno messo a confronto conoscenze, esperienze, progetti, al fine di costruire un approccio il più ampio e completo possibile a questa patologia, di illustrare le strade attualmente percorribili e di individuare nuove soluzioni e risposte sempre più mirate ed efficaci. Ricerche e terapie di frontiera nel trattamento della Spina Bifida presenta, infatti, i risultati che la ricerca scientifica sta producendo a livello internazionale, con l’obiettivo di chiarire ciò che è immediatamente spendibile e ciò che invece costituisce un sicuro progresso, ma non è ancora traducibile in termini di terapia applicativa. In primo piano la terapia precoce intrauterina (chirurgia fetale), la neuroriparazione delle lesioni motorie, le protesi motorie, le protesi sensoriali, le protesi intelligenti, la terapia genetica, la ricerca sulle cause della Spina Bifida... Interventi che acquisiscono la loro pienezza solo nella prospettiva descritta da Adriano Ferrari nella sua prefazione: «ogni conquista dell’uomo non può prescindere dall’etica e soprattutto dal diritto all’autodeterminazione del singolo individuo. Ricordiamoci che la diversità, ogni diversità, è un difetto quanto un valore e che il compito del terapeuta non è concretizzare i desideri dei genitori, ma realizzare la persona con Spina Bifida con le sue differenze e con i suoi limiti, aiutandola non tanto a diventare "almeno" uguale agli altri, perché nessuno può essere uguale a nessun altro, ma a divenire ciò che vuol veramente essere, cioè pienamente se stessa». Il volume costituisce una valida opportunità di conoscenza e aggiornamento per medici, operatori sociali, psicologi, educatori, ricercatori, docenti, genitori e familiari di persone con Spina Bifida.
9788882161880
Edizioni del Cerro
ITALIA
Ricerche e terapie di frontiera nel trattamento della spina bifida / Ferrari, Adriano. - STAMPA. - (2005), pp. 1-141.
Ferrari, Adriano
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/462942
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact